Chi non ha mai sognato di ricreare a casa propria una Spa? Un momento tutto per sé dove potersi rilassare attraverso piccoli gesti e rituali: le luci giuste, i prodotti più efficaci e il relax a km 0 è assicurato. Vediamo come ottenerlo.

Il primo step è quello di creare l’atmosfera. Come? Con le luci soffuse che solo le candele - meglio ancora se profumate - sanno regalare. Scegliete lo spazio più accogliente della casa, che sia il bagno o la camera da letto e circondatevi di candele in diverse grandezze, scegliete la vostra playlist musicale e completate l’atmosfera con alcune essenze da vaporizzare, magari a base di lavanda, da sempre nota per il suo potere terapeutico e rilassante. Il tocco in più? Una tisana a base di finocchio, zenzero e tarassaco, per drenare e detossinare l’organismo dall’interno.

E se la pulizia del viso ha i suoi rituali, anche il corpo richiede le sue attenzioni. La prima è il  Dry Brushing: si tratta di una tecnica che implica la spazzolatura a secco del corpo, grazie all’uso di spazzole in setole naturali. Partendo dal basso e andando poi verso l’alto, con movimenti circolatori, si massaggiano i piedi, le caviglie e le gambe, fino ad arrivare a pancia, addome e fianchi. In questo modo si eliminano più facilmente le cellule morte, si riattiva la circolazione e s’incentiva l’ossigenazione naturale dei tessuti. A questo punto si può completare il percorso spa casalingo con una piacevole doccia, durante la quale sfrutteremo il potere benefico dell’alternanza di getti caldi e freddi per tonificare le gambe con una vera e propria ginnastica capillare. Sempre andando dal basso verso l’alto, favorendo quindi il ritorno venoso. L’alternanza delle due temperature, infatti, fa sì che la circolazione, rallentata dalla vita sedentaria e dalle cattive abitudini, si risvegli, preparando anche più efficacemente la pelle ai successivi trattamenti.

Una volta fuori dalla doccia è il momento di coccolarsi con una crema specifica, come la Cellulite Multi Action Emulgel della linea Body Renew di Miamo. Si tratta di una crema in texture gel, effetto caldo-freddo formulata per aiutare a contrastare a più livelli gli inestetismi cutanei della cellulite, sia in fase iniziale che avanzata. Non contiene fonti di iodio (quindi può essere utilizzata da chiunque) e si assorbe in un attimo senza lasciare la pelle unta. Se la vostra pelle presenta follicolite allora è consigliabile far precedere l’applicazione della crema dal   Salicylic Acid Exfoliator Viso e Corpo al 2% di Acido Salicilico. Con una garza imbibita di prodotto è possibile sfregare le parti interessate per levigare i pori, rimuovere il sebo in eccesso ed esfoliare efficacemente la pelle. Il presupposto indispensabile per evitare la formazione di follicoliti.

Se, invece, il problema è rappresentato dal progressivo svuotamento dei tessuti, ecco il Protocollo Rassodamento Miamo, che include il Glycolic Acid Exfoliator, una soluzione di acido glicolico al 3,8%, che esfolia con decisione la pelle,   l’Essential Lipids Serum, che reintegra molecole lipidiche e idratanti, e infine lHydra Tone Restore Cream, una crema ad effetto rassodante e nutriente su braccia, addome e fianchi. È una crema formulata con un pool di ingredienti funzionali ad azione idratante e stimolante, supportati dall’inedita tecnologia del Micropatch molecolare. Di cosa si tratta? Acido ialuronico, Alginato e Pullulano costituiscono un network all’interno del quale sono concentrati Glicerina, Urea, Serina e Trealosio. Questi attivi vengono rilasciati gradualmente nella pelle, per fornirle un’idratazione immediata e prolungata nel tempo.

A questo punto il corpo sarà rigenerato e con esso anche la mente e lo spirito.