La perdita di tono e di idratazione è tra i problemi più comuni che spesso colpiscono le donne in alcune zone localizzate del corpo. Snellire, tonificare, rassodare, combattere il rilassamento cutaneo e la diminuzione di idratazionediventano degli importanti obiettivi da voler raggiungere.
Fisiologicamente, l’invecchiamento cutaneo provoca la perdita di elasticità nel nostro corpo, la pelle appare rilassata e quindi poco compatta a causa della diminuzione della sintesi di fibre di collageneed elastina.
Inoltre, rapide variazioni di peso, aspetti genetici, eccessiva e scorretta esposizione al sole ed il fumo sono tutti fattori che influenzano ulteriormente la perdita di tono della pelle. Il rilassamento cutaneo come se non bastasse, è un fenomeno che si accentua in menopausa con il calo degli estrogeni, ormoni che svolgono un ruolo centrale nella sintesi della matrice extracellulare.

Una corretta alimentazione ricca di frutta e verdure, alimenti ricchi di vitamine e antiossidanti, insieme a bere molta acqua e svolgere una costante attività fisica previene, attenua e aiuta a tener sotto controllo l’elasticità e l’idratazione del nostro corpo.
Intervenire però anche localmente sulle zone del nostro corpo (cosce, glutei, gambe,interno bracciae fianchi)disidratate e atoniche diviene fondamentale per ripristinare il film idrolipidicoe stimolare importanti meccanismi cellulari.
L’uso quotidiano di validi prodotti corpo formulati con tecnologie innovative, ingredienti funzionali dermo ristrutturantie ultra idratantiaiuta a rendere la pelle più tonica, elastica, intensamente idratata, meno ruvida e rugosa. Lo scopo principale di creme corpo rassodanti così formulate è quello di stimolare sinergicamente la sintesi di collagene, la proliferazione dei fibroblasti, il rinnovamento e il metabolismo cellulare e di rilasciare agenti idratantiin modo immediato e prolungato nel tempo.

La linea Body Renew di Miamo ha pensato anche a tutte le persone che intendono combattere il rilassamento cutaneo e desiderano avere una corretta e necessaria idratazione.
La HYDRA-TONE RESTORE CREAM, grazie alle sue funzioni, è una crema corpo consigliata per un trattamento rassodante e idratante per uso quotidiano adatto a tutti i tipi di pelle.

Questa crema corpo rassodante contiene al suo interno un complesso di amminoacidi(Arginina, Carnitina, Gutammina1) che insieme ad un complesso di peptidi (Palmitoyl Tripeptide-1, Palmitoyl Hexapeptide-12) sinergicamente hanno un’azione dermo ristrutturante che facilita il ripristino del tono ed elasticità della pelle. Inoltre, un micropatch molecolare permette in un’unica combinazione il rilascio graduale di macromolecolenaturali (acido ialuronico, alginato, pullulano) e agenti idratanti (serina, glicerina, trealosio, urea), si tratta di una tecnologia innovativa che determina una idratazione immediata e prolungata.

La crema rassodante corpo HYDRA-TONE RESTORE CREAM, dalla texture morbida, emolliente e di rapido assorbimento, lascia la pelle tonica e intensamente idratata.

SHORT TREATMENT MIAMO PER CONTRASTARE LA PERDITA DI TONO E DI IDRATAZIONE

Un trattamento cosmeceutico adeguato prevede di preparare la pelle al trattamento mediante l’utilizzo di GLYCOLIC ACID EXFOLIATOR 3,8%. L’utilizzo di tale esfoliante stimola inoltre il turnover cellulare favorendo il rinnovamento cutaneo. Successivamente, per ripristinare il film idrolipidico e stimolare importanti meccanismi cellulari è necessario idratare e rassodare la pelle con HYDRA-TONE RESTORE CREAM.
Si consiglia di applicare mediante l’utilizzo di una garza piccole quantità di GLYCOLIC ACID EXFOLIATOR 3,8%. Risciacquare con acqua fredda dopo aver lasciato in posa per circa 2 minuti. Procedere al massaggio nella zona interessata dal basso verso l’alto con HYDRA-TONE RESTORE CREAM.

Il trattamento con Hydra-Tone Restore Cream può essere consigliato di completamento al trattamento rimodellante anticellulite con CELLULITE MULTI-ACTION EMULGEL.

BIBLIOGRAFIA

1 Bellon , B. Chaqour, Y. Wegrowski, J.-C. Monboisse, J.-.l Borel. Glutamine increases collagen gene transcription in cultured human fibroblasto.Biochimica et Biophysica Acta 1268 (1995) 311-323.