Pelle disidratata, generalmente sottile e fragile che appare poco elastica, desquamata e con un colorito spento” è la classica descrizione delle principali caratteristiche di una pelle secca.

Questa comune condizione cutanea si verifica quando la pelle non mantiene un adeguato grado di idratazione.

Per capire a fondo le cause che portano all’insorgere della pelle secca è bene focalizzarsi su due aspetti particolari:

- il mantenimento di una buona condizione di salute dello strato corneo

- la produzione del nostro olio naturale: il sebo.

Entrambi questi fattori possono influenzare la perdita dell’acqua transepidermica (TEWL, Transepidermal Water Loss) e l’idratazione della pelle stessa, conferendole un aspetto poco plastico ed elastico con maggiore tendenza alla comparsa di rughedi disidratazione.

LO STRATO CORNEO E LA SUA FUNZIONALITÀ

Lo strato corneo, strato più esterno dell’epidermide, è la parte del corpo a diretto contatto con l’ambiente esterno. Si comporta da barriera fondamentale per proteggere il nostro corpo da fattori ambientali che possono essere causa di disidratazione (es. vento, esposizione ai raggi solari, clima secco), e per prevenire la penetrazione di agenti chimici o allergenici attraverso la nostra pelle.1

Affinché lo stato corneo esplichi al meglio tutte queste sue funzionalità è però necessario conservare un giusto grado di idratazione, mantenendo le cellule della superficie coese.

E’ noto che la composizione dello strato più superficiale dell’epidermide, costituito da corneociti uniti da giunzioni intercellulari (corneodesmosomi ) e lipidi (ceramidi, colesterolo e acidi grassi), sia importante per andare a regolare la perdita di acqua trasepidermica. Diversi studi hanno dimostrato che un’alterata composizione dello strato lipidico e un’aumentata distruzione delle giunzioni intercellulari porterebbe alla formazione di interstizi tra i diversi corneociti.

Queste modificazioni della compattezza dello strato corneo non solo permettono una maggiore penetrazione di agenti irritanti, ma favoriscono notevolmente l’aumento di TEWL, andando a modificare il gradiente di acqua presente nello strato corneo. Conseguentemente, essendo l’acqua il principale plasticizzante della cheratina nei differenti corneociti, è essenziale per conferire flessibilità alla pelle. Difatti l’eccessiva perdita di acqua dallo strato corneo porta alla comparsa di crepe o screpolature, conferendo alla pelle la particolare caratteristica di secchezza.

IL SEBO COME IDRATANTE NATURALE

Il film idrolipidico è una pellicola molto importante della nostra pelle. La sua completa integrità permette il mantenimento della giusta idratazione e compattezza della pelle, poiché svolge un ruolo fondamentale nella regolazione dell’evaporazione dell’acqua transepidermica.

Come indica il nome, questo film è composto da una componente idrofila (il fattore naturale di idratazione) e una componente lipofila, formata soprattutto da sebo (95%) e da lipidi epidermici.

Il sebo, sostanza lipidica prodotta dalle ghiandole sebacee presenti nel derma e maggiore componente del film idrolipidico, contribuisce alla formazione di una ottimale barriera naturale di grasso. La diminuzione di questa barriera causa una maggiore evaporazione di acqua dalla pelle, lasciandola secca e aumentando il rischio dell’insorgenza dei primi segni dell’invecchiamento.

Numerosi sono i fattori che possono modificare la produzione di sebo, tra i quali si ricorda l’età e la pulizia con saponi particolarmente ricchi d tensioattivi. Quest’ultimi infatti, avendo un’azione sgrassante eccessiva, vanno ad eliminare una buona parte dei lipidi presenti nella pelle diminuendo cosi la componente idratante naturale.

COSMECEUTICI MIAMO

Per migliorare la condizione estetica di una pelle secca, un trattamento cosmeceutico adeguato dovrebbe puntare a:

reintegrare la porzione di natura lipidica presente nell’epidermide

utilizzare molecole in grado di trattenere acqua

Ragionando proprio in questa direzione, Miamo ha sviluppato due sieri molto indicati in caso di pelle secca:

HYALURONIC ACID L.H. SERUM: siero contente acido ialuronico ad alto e basso peso molecolare che contribuisce, grazie alla capacità di questa molecola di legare le molecole di acqua, a riequilibrare il giusto equilibrio idrico della pelle.

ESSENTIAL LIPIDS SERUMconcentrato di lipidi naturali (glicolipidi, ceramidi e colesterolo) che agiscono andando a riportare valori ottimali di lipidi cutanei e ricreando il film idrolipidico fisiologico.

BIBLIOGRAFIA

1A.V. Rawlings, R. Voegeli, Stratum corneum proteases and dry skin condition, Cell Tissue Res, 2013, 351, 217-235.