La nostra pelle si interfaccia tra il nostro corpo e il mondo esterno proteggendo l’organismo da aggressioni chimiche (solventi), fisiche (radiazioni UV), e da moderati traumi meccanici.
La barriera fornita dalla nostra pelle non è totale, quindi diversi agenti riescono comunque a penetrarla alterando vari meccanismi fisiologici.

Questo è il caso delle radiazioni UV che a seconda della lunghezza d’onda penetrano più o meno in profondità nella cute, innescando diversi meccanismi che causano la comparsa di macchie.
La banda UV dello spettro solare si estende dai 100 nm ai 400 nm e si divide in UVA (320-400 nm), UVB (280-320 nm) e UVC (100-280 nm). Tutte le radiazioni UV con lunghezza d’onda inferiore ai 310 nm sono assorbite dall’atmosfera e approssimativamente il 90-95% degli UVA e il 5-10% degli UVB colpiscono la nostra pelle.

SPETTRO SOLARE E PRINCIPALI EFFETTI CUTANEI

immagine-doc-06

RADIAZIONI UV E IPERPIGMENTAZIONE

Sono stati proposti molteplici meccanismi responsabili del processo di iperpigmentazione cutanea UV-indotto: aumentata sintesi dei radicali liberi (ROS), che inducono sia un’iperattivazione della tirosinasi (enzima chiave nella sintesi della melanina), sia mutazioni a carico del DNA dei melanociti, induzione dell’apoptosi dei cheratinociti e dei melanociti, aumentata trascrizione dei geni responsabili della pigmentazione, alterazioni dei processi di trasferimento della melanina dai melanociti ai cheratinociti e un’aumentata secrezione di α-MSH (α-Melanocyte Stimulating Hormone).

Diverse macromolecole o piccoli composti (melanina) presenti nella cute agiscono da cromofori e assorbono l’energia delle radiazioni che rientrano in un determinato intervallo di lunghezze d’onda, aiutando così a prevenire tutte quelle reazioni foto-indotte che causano danni alle cellule.

Sebbene la produzione regolare di melanina sia un meccanismo di difesa della nostra pelle, la sovraesposizione solare può innescare l’iperattivazione della melanogeesi con comparsa di macchie della pelle.

SHORT TREATMENT MIAMO

Per prevenire l’insorgenza delle macchie solari e per ridurne l’intensità, MIAMO propone il seguente protocollo:

- UV-SPOT CONTROL SUNSCREEN CREAM SPF 50+(mattina), una crema solare Vitamina C, con azione antiossidante (aiuta a combattere i radicali liberi), depigmentante (inibisce l’enzima tirosinasi e il trasferimento della melanina) e vasoprotettrice; Niacinamide che impedisce il trasferimento della melanina dai melanociti ai cheratinociti; CROMABRIGHT™ e ILLUMISCIN®, che ulteriormente su più step aiutano a prevenire la comparsa di nuove macchie.

- PIGMENT CONTROL SERUM (sera), un siero contentente Acido cogico al 2%, molecola con azione depigmentante in grado di chelare gli ioni rame indispensabili per la funzionalità dell’enzima tirosinasi; Arbutina, contenuta nell’estratto di Arctostaphylos uva ursi, derivato dell’idrochinone che inibisce l’enzima tirosinasi.

BIBLIOGRAFIA

Nityanand Maddodi, Ashika Jayanthy et al., Shining Light on Skin Pigmentation: The Darker and the Brighter Side of Effects of UV Radiation, Photochem Photobiol., 2012, 88(5), 1075–1082.