La pelle grassa ha modalità caratteristiche di manifestazione, con le quali chi ne soffre ha dovuto, per forza di cose, imparare a convivere.

Comedoni, brufoli, aspetto oleoso e lucido, pori dilatati e placche sono le esternazioni più comuni della pelle grassa, problemi che possono essere oggi, senza alcun tipo di problema, risolti grazie alla cosmeceutica.

Si tratta di un disturbo che colpisce ogni fascia di età, e che è dovuto ad una produzione eccessiva di sebo da parte delle ghiandole preposte a questa funzione.

Come si presenta la pelle grassa?

La pelle grassa, al contrario di quanto si possa pensare, non è facile da riconoscere. Comedoni, brufoli e pori dilatati possono essere infatti causati anche da patologie diverse da quella che stiamo trattando.

Caratteristiche proprie di questa condizione sono l'apparenza oleosa e lucida, con la pelle che si presenta di colorito piuttosto spento e irregolare al tatto.

La causa è l'ispessimento del film idrolipidico, che assume un aspetto ceroso e ostacola così la traspirazione. Viene favorita la proliferazione di batteri che sono responsabili delle infiammazioni, dando spesso il via anche al fenomeno acneico.

Diversi tipi di pelle grassa

Quello della pelle grassa è in realtà un ombrello sotto il quale si accomodano diverse condizioni specifiche, che presentano caratteristiche comuni ma anche alcune particolarità:

  1. Pelle grassa asfittica: è conseguenza della produzione di un sebo che ha la consistenza della cera, che va a depositarsi all'interno del lume follicolare. Batteri e impurità rimangono dunque imprigionati, causando infiammazioni che poi generalmente sfociano in comedoni. Questo tipo di pelle è spesso anche soggetta a ipercheratosi, ovvero ad ispessimento.
  2. Pelle grassa seborroica: le ghiandole producono sebo in eccesso, che ostruendo i pori della pelle causa infezioni e infiammazioni. I pori si dilatano, dando luogo al tristemente famoso effetto a buccia d'arancia.
  3. Pelle grassa oleosa: è caratterizzata dalla presenza di sebo piuttosto denso, che ostruisce i pori e limita la traspirazione. Il volto si presenta oleoso, lucido, e di colore spento.

Cause

Gli ormoni

La produzione di sebo è controllata da alcuni ormoni. In presenza di squilibri o alterazioni la produzione può diventare eccessiva, dando luogo ai fenomeni descritti sopra.

Genetica

In genere la pelle grassa è un carattere ereditario, qualcosa che potremmo trovarci a combattere se anche i nostri genitori o parenti hanno avuto la sfortuna di doverci passare prima di noi.

Cause esterne

La pelle grassa può essere causata anche da fenomeni esterni, come l'assunzione di steroidi o cortisone.

Anche alcune patologie possono causare il fenomeno, tra le quali ricordiamo la sindrome da ovaio policistico.

Alimentazione

Un'alimentazione non corretta potrebbe innescare il fenomeno della pelle grassa. Chi consuma cibi troppo grassi, alcol e cibo spazzatura, caratterizzato dalla presenza di zuccheri raffinati in abbondanza, potrebbe essere colpito dalle patologie di cui stiamo parlando.

Si può curare la pelle grassa?

Una corretta igiene

La corretta detersione della pelle è fondamentale per combattere la pelle grassa. Oggi esistono diversi prodotti in grado di pulire in profondità senza aggredire eccessivamente la cute.

Lavarsi correttamente non vuol dire farlo però con frequenza eccessiva: spesso chi è colpito da comedoni e acne derivanti da questa condizione tende a lavarsi più volte al giorno, peggiorando la situazione e il quadro generale.

Bisogna lavarsi due volte, una al mattino e una prima di addormentarsi, tenendo sempre in debita considerazione i prodotti che si vanno a scegliere per questa fondamentale abitudine.

Si consiglia Alpha Beta Soap per la detersione, Salicylic Acid Exfoliator per l'esfoliazione, dalle 3 alle 5 volte a settimana, e Oil Free Moisturizing Gel per l'idratazione non grassa.