Le smagliature sono un diffuso inestetismo a carico della pelle. Ne esistono di due tipi, quelle bianche e quelle rosse. In questo prospetto informativo vogliamo approfondire e chiarificare le cause e i principali trattamenti, preventivi e curativi, nel caso dell’insorgenza di smagliature rosse.

La disinformazione riguardante questo tipo di inestetismo è piuttosto diffusa, complici anche siti internet ed imprenditori della cosmetica che hanno  un interesse a non fare chiarezza su cause, prevenzione e trattamenti per ripristinare una condizione di normalità.

Cosa sono le smagliature rosse? Come si combattono? Perché compaiono? Chi è a rischio?

Vediamolo insieme.

LE SMAGLIATURE ROSSE: LA FASE INIZIALE DEL FENOMENO

Le smagliature rosse sono inestetismi più facili da trattare in quanto ci troviamo all'inizio del fenomeno. Successivamente, nello stadio finale del processo, queste possono evolversi in smagliature bianche, cicatrici di colore argentato più difficili da trattare

Le striature rosse devono il loro colore ad un fenomeno infiammatorio dovuto alla rottura dicollagene e di fibre elastiche, causato da una repentina espansione del derma al quale il corpo non può o non riesce a rispondere.

Il colore rosso-violaceo delle smagliature è dunque tipico del suo stadio iniziale, quando avvengono i primi fenomeni traumatici. È una buona notizia, in quanto ci troviamo ancora in una fase che ci permette di intervenire con efficacia.

LE CAUSE DELLE SMAGLIATURE ROSSE

Le cause di questa categoria di striature sono le stesse indicate nel nostro approfondimento dedicato alle smagliature. Riassumendo, una delle prime cause riguarda repentini cambiamenti dei livelli ormonali che non permettono ai fibroblasti di produrre collagene  ed elastina a sufficienza, causando una risposta insufficiente da parte del nostro corpo. Altra possibile causa è un rapido aumento di massa, in genere adiposa, che costringe la pelle a tendersi e poi, banalmente, a rompersi.

La carenza di collagene ed elastina impedisce al derma di reagire come dovrebbe,comportando una maggiore e più facile rottura delle fibre connettive. Questo si deve in particolare ad un aumento dei livelli di cortisolo, che ha come effetto principale proprio quello di inibire il funzionamento dei fibroblasti.

I SINTOMI

Purtroppo le smagliature rosse non avvisano prima di comparire sul nostro corpo. A volte possono essere precedute da un lieve prurito o da una sensazione di bruciore, anche se in casi rarissimi.

In entrambi i casi però questi sintomi stanno a significare che il danno è già avvenuto, e che potrebbe essere troppo tardi per correre ai ripari.

I SOGGETTI PIU’ A RISCHIO

Conoscendo le cause delle smagliature rosse, si può andare a definire un identikit piuttosto accurato del soggetto tipicamente a rischio:

  1. Adolescenti: l'età dello sviluppo è infatti accompagnata da squilibri nei livelli ormonali, compresi quelli di riferimento per il cortisolo. Lo sviluppo puberale è per questo motivo spesso accompagnato da piccole smagliature rosse.
  2. Soggetti che utilizzano farmaci a base di cortisolo: chi utilizza questi farmaci avrà livelli plasmatici elevati di questo ormone e di conseguenza sarà più soggetto all’insorgenza di striature rosse.
  3. Soggetti stressati: il cortisolo viene rilasciato dalla ghiandola surrenale, su stimolazione dell’ipofisi, come risposta per far fronte ad un evento stressante. Se stiamo vivendo un periodo particolarmente movimentato della nostra vita, potremmo cadere anche noi vittime della comparsa di smagliature.

È bene ricordare in questa sede che le smagliature rosse colpiscono tanto gli uomini quanto le donne, senza che le seconde abbiano alcun motivo per preoccuparsi più delle loro controparti maschili.

I RIMEDI CASALINGHI

Questo tipo di inestetismo si porta con sé tutta una serie di rimedi casalinghi che, scientificamente parlando, lasciano il tempo che trovano. A seconda della fonte che consulterete, vi consiglieranno di ricorrere al burro di cacao, all'olio d'oliva, il limone o creme a base di aloe vera.

Purtroppo le prove scientifiche a sostegno di queste tesi sono inesistenti, almeno per il momento, e la casistica dei nostri dermatologi sembra affermare lo stesso: si tratta di rimedi che possono poco o nulla contro il comparire delle smagliature.

I RIMEDI CLASSICI

I rimedi medici tradizionalmente utilizzati per eliminare le smagliature rosse hanno un difetto che ne inficia l'applicabilità: spesso finiscono per creare più danni di quanti ne vanno a sanare.

I principi attivi sotto accusa sono, per esempio, i seguenti:

  • Tretinoin, che secondo alcuni recenti studi potrebbe essere potenzialmente responsabile di malformazioni fetali
  • Centella asiatica, il cui decorso è ancora in fase di studio da parte della medicina
  • Retinoidi, che potrebbero aumentare il turn-over delle cellule, al prezzo però, anche in questo caso, di potenziali malformazioni fetali

TERAPIE EFFICACI CONTRO LE SMAGLIATURE

Si può certamente aiutare il nostro corpo a reagire cercando di limitare l'infiammazione e permettendogli di avere a disposizione le sostanze di cui ha bisogno per mantenere la pelle elastica.

Creme e trattamenti che hanno come scopo quello di incentivare la produzione di collagene possono essere fondamentali nel trattamento delle smagliature rosse.

Anche l'acido glicolico, che favorisce il turn-over cellulare, può permettere al nostro corpo di rigenerarsi, e rispondere come dovrebbe ai problemi che causano queste atrofie dermo epidermiche.

COSMECEUTICI MIAMO

Nelle linee di prodotti cosmetici e cosmeceutici troviamo Miamo che, grazie all’utilizzo di componenti a base di sostanze multi-attive, propone dei validi alleati nel trattamento delle smagliature rosse. Tra i consigli da prendere in considerazione evidenziamo un esfoliante a base di acido glicolico ed un siero al collagene.

GLYCOLIC ACID EXFOLIATOR 3.8% è il trattamento di punta per un’esfoliazione mirata ed efficace, che induca il turnover cellulare, promuovendo una maggiore produzione di cellule vitali, le quali vanno a sostituire quelle atrofiche, tipiche delle smagliature.

COLLAGEN AMPLIFIER SERUM è un siero che risponde alla duplice esigenza di stimolare la produzione di nuovo collagene e di ridurne la degradazione. Questo siero ha un triplice meccanismo d'azione: riduce la degradazione delle fibre di collagene, inibendo la sintesi degli enzimi deputati appunto alla loro degradazione; rallenta la glicazione delle fibre, un processo che ne causa il danneggiamento; stimola la produzione di collagene naturale e ne modula la riorganizzazione, aumentandone i livelli fisiologici endogeni, grazie alla presenza di un piccolo peptide, decorin.